Quale futuro per le azioni Unicredit? La situazione

I mesi passano e il titolo Unicredit continua ad essere nelle mire degli investitori. Non sempre però questa attenzione è stata dovuta a dati accolti positivamente. Complice il cattivo andamento generale di piazza affari anche il titolo Unicredit non si è mostrato in gran forma e per questo più che entusiasmare sta preoccupando gli investitori.

Come sempre accade, piazza affari perde colpi a causa delle tensioni internazionali che immediatamente diffondono timori in borsa italiana. L’azionario è sempre la prima spia di problemi diplomatici di ogni ordine e grado. Naturalmente, anche tutte le aziende quotate in borsa come Unicredit accusano il colpo di un andamento generico di scarsa fiducia.

Trading su azioni Unicredit, analisi degli scenari

Non c’è pace per la nostra economia. Dopo i governi che si susseguono uno dietro l’altro ora è anche la tensione nella maggioranza che continua a preoccupare i mercati europei. Non è un segreto che già nel mese di gennaio ci siano state turbolenze. Ecco quindi che il settore bancario, sensibilissimo storicamente ai problemi di governo mostra subito segni di cedimento.

azioni UnicreditA farne le spese sono state proprio le azioni Unicredit che hanno perso in parte la fiducia degli investitori. Il titolo nelle prime settimane ha subito un calo complessivo del 3%. Una volta registrato questo calo di Unicredit anche il principale indice di borsa in Italia ha cominciato a perdere terreno, il FTSE MIB, infatti, ha accusato il colpo, scendendo dello 0,58%. Questo la dice lunga sul peso di Unicredit nei bilanci della nostra economia e sul suo stato di salute generale.

Quindi, visto un simile andamento, per coloro che fanno operazioni di investimento, si prospettano tempi di selling, ovvero di apertura di posizioni di vendita. Anche se gli analisti restano comunque ottimisti prospettando una rapida ripresa delle azioni Unicredit. Per un approfondimento su questo tema offerto da EdilBroker.it, clicca qui.

Ma se andiamo ad analizzare le questioni nel dettaglio lo scenario politico e i guai a livello internazionale non lasciano comunque presagire niente di buono per i nostri titoli. Il governo giallorosso continua a non dare segni di una vera e propria stabilità. Il voto sulla prescrizione non incontra i favori di tutta la fazione di sinistra. Infatti, Italia Viva, il partito renziano si è schierato contro andando tra i banchi dell’opposizione in questo voto.

Che si un malcelato tentativo di far cadere il governo? Dopotutto sono noti i problemi della fazione renziana nei confronti della sinistra moderata del PD e di zingaretti. Il partito di Renzi ha un atteggiamento piuttosto centrista e si rispecchia questo anche nelle sue scelte che a volte sembrano tendere verso le fazioni politiche avversarie al PD.

Nel frattempo, non si placano nemmeno i problemi per il corona virus. Questa tematica sta scuotendo fortemente i mercati che temono molto l’immobilismo internazionale dei commerci e del turismo causato proprio dalla paura del virus. In teoria, sembra che la portata della malattia si stia restringendo e che la sua pericolosità vada scemando. Ma come spiega lo stesso sito EdilBroker.it, chi fa trading online resta comunque ben attento all’evolversi della situazione.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *